Winter is coming: è tempo di gomme da neve e catene!


gomme-invernali-640

Anche quest’anno l’inverno è arrivato e ha portato la solita dose di bellezza e problemi. Una delle incombenze che la stagione invernale comporta è l’utilizzo delle gomme invernali o delle catene da neve.

Ecco una miniguida sull’argomento che interessa, volenti o nolenti, tutti i guidatori.

GOMME INVERNALI O CATENE: UN DOVERE E NON SOLO UN PIACERE

L’uso delle gomme invernali e il possesso di catene da neve a bordo della vettura sono obbligatorie in svariate zone d’Italia, a partire dal 15 novembre fino al 15 aprile. Lo stabilisce la legge 120 del luglio 2010 che ha modificato il Codice della strada stabilendo che durante il periodo prestabilito i veicoli devono montare pneumatici invernali oppure, in alternativa, devono avere sempre a bordo catene da neve. L’automobilista che non rispetta l’obbligo deve pagare 84 euro di multa e può essere costretto dalle Forze dell’ordine a non proseguire il viaggio finché non si è rimesso in regola. Dunque catene e gomme da neve non sono solo un oggetto indispensabile per la nostra sicurezza, ma sono anche obbligatorie per legge.

GOMME INVERNALI O CATENE: COSA SCEGLIERE?

Montare gli pneumatici invernali è decisamente preferibile alle catene, dato che garantiscono sicurezza in tutta la stagione fredda e in caso di neve non richiedono di montare le catene. Un consiglio: per quanto la legge consenta di montare gli pneumatici invernali anche sulle sole ruote motrici è preferibile montare le gomme su tutte e quattro le ruote, poiché è recentemente emerso che, con solo due gomme sulle ruote anteriori, l’auto rischia di perdere la direzionalità posteriore in caso di curva.

COME FUNZIONANO LE GOMME INVERNALI?

La maggiore sicurezza di marcia delle gomme invernali si deve alle proprietà della miscela a base di silice, alla struttura specifica della carcassa e al disegno del battistrada, caratterizzato da incavi più profonde. Queste ‘lamelle’, su fondi innevati, trattengono uno strato di neve sulla ruota e sfruttano così il fenomeno fisico per cui l’attrito neve-neve è superiore a quello gomma-neve.

Il segno distintivo di uno pneumatico invernale è il simbolo con il fiocco di neve incorniciato dalla sagoma di una montagna, che si trova sul fianco esterno della ruota. Accanto alla marcatura, ovvero alle scritte indicanti la misure caratteristiche della gomma, deve necessariamente esserci anche la dicitura M+S (o MS, M/S, M-S, M&S), indispensabile per l’omologazione di ogni pneumatico per essere definito “invernale”.

E per quanto riguarda i costi? Costano in media circa il 20% in più di un treno di gomme estive di pari misura e caratteristiche. l costi variano da marchio a marchio, ma il consiglio è di non risparmiare troppo, perché c’è in gioco la sicurezza: il prezzo, infatti, è un buon indicatore delle doti tecniche della gomma.

…E INFINE LE CATENE

Per quanto riguarda le catene da neve la maggior parte degli automobilisti le considerano poco pratiche e scarsamente utili, e montarle è generalmente un’esperienza scomoda e faticosa per la maggior parte delle persone. Ecco qualche consiglio per rendere l’operazione più breve e semplice: innanzitutto dovete sapere che le ruote da “catenare” sono almeno due e devono essere quelle motrici (nulla vieta di porre le catene anche sulle altre ruote). È una buona idea montare le catene utilizzando dei guanti caldi ma non troppo imbottiti, e anche una torcia elettrica da tenere in macchina può essere molto utile, insieme ovviamente al giubbotto catarifrangente in caso di montaggio imprevisto!

Insomma, sentitevi liberi di scegliere il mezzo più adeguato per salvaguardare la vostra sicurezza durante il lungo e freddo inverno, e occhio alle multe!

 photocredit:  Gomme Termiche

Condividi!


I Commenti sono chiusi.

preventivo assicurazione auto preventivo assicurazioni moto preventivo assicurazione altri veicoli