Post taggati ‘viaggio’

IONROAD: la app per la sicurezza stradale


ion-road

 

 

IonRoad è un’utilissima applicazione dedicata agli automobilisti, che ha lo scopo di migliorare la sicurezza in auto e prevenire gli incidenti stradali.

Si tratta di una delle applicazioni più scaricate dagli store, con più di un milione di utenti che hanno avviato il download. Ha ricevuto premi  e recensioni positive dalle principali testate del settore e permette di trasformare il proprio smartphone in un vero e proprio computer di bordo per l’auto.

Alla base dello sviluppo di un’applicazione come IonRoad c’è l’idea che le tecnologie che contribuiscono ad aumentare la sicurezza in auto dovrebbero essere alla portata di tutti.
IonRoad, sviluppata da iOnRoad Technologies, azienda di Tel Aviv specializzata nello sviluppo di tecnologie per auto, offre un sistema di sicurezza e controllo per i guidatori che  

non prevede l’uso di alcun tipo di hardware e che è utilizzabile con qualsiasi sistema operativo oggi disponibile per smartphone: iOs, Android, Linux e Windows.

Ma in che modo IonRoad aiuta a prevenire gli incidenti stradali?

Una volta fissato il proprio smartphone al lunotto anteriore dell’auto, come di solito si fa quando si vuole utilizzarlo come navigatore, l’applicazione avrà accesso diretto alla fotocamera, al Gps e ad altri sensori del telefono per aumentare la percezione della realtà ed avvisare il guidatore in caso di pericolo.
Qualche esempio? Attraverso la fotocamera può monitorare la distanza di sicurezza dalle altre auto, individuare ostacoli sulla strada o accorgersi se l’auto sta uscendo dalla corsia di marcia, avvisando il guidatore tramite un allarme visivo e sonoro. In caso di colpo di sonno o distrazione questo avviso può evitare impatti e collisioni e ridurre il rischio di incidenti.

Ci sono poi una serie di funzioni aggiuntive che rendono l’applicazione un alleato valido per qualunque guidatore: tramite il Gps e la fotocamera rileva dove è stata parcheggiata la macchina, può avvisare in caso di eccesso di velocità e redirezionare le telefonate in vivavoce.

Questa applicazione si inserisce in un panorama più ampio che è quello del supporto che gli smartphone stanno dando in ogni settore della vita privata e lavorativa, non da ultimo quello dei sistemi di assistenza alla guida.

A conferma delle potenzialità interessanti di questa applicazione, è notizia recente che  l’IonRoad Technologies è stata acquisita dalla Harman (azienda mondiale nelle soluzioni audio e per l’infotainment), con lo scopo dichiarato di migliorare ulteriormente il sistema offerto. Sull’argomento ha rilasciato delle dichiarazioni Dinesh C. Paliwal, ovvero il numero uno dell’azienda Harman, il quale ha specificato come i sistemi come iOnRoad possano fare realmente la differenza, soprattutto se affiancati dagli odierni display heads up (visori a sovrimpressione), che potrebbero fornire una visuale più chiara al guidatore sugli avvertimenti forniti continuamente dall’applicazione.

I costi?

Per Android la versione base è gratuita, mentre la versione Driving Pro costa 3,99 euro.
Per Apple l’applicazione costa 4,99 dollari


Partenze intelligenti


partenze-intelligenti

Come da tradizione, da fine luglio e durante tutto agosto gli italiani si spostano lungo strade e autostrade del Belpaese per raggiungere le mete vacanziere preferite. Con questo grande movimento di autovetture – ribattezzato negli anni Grande Esodo – possono crearsi grandi ingorghi e numerose code. Ecco dunque qualche consiglio utile per evitare le zone più trafficate nei periodi di punta e fare il vostro viaggio in auto in tranquillità e senza stress.

Prima di partire

Innanzitutto, ricordate di fare un controllo della vostra auto. Per evitare spiacevoli sorprese, è auspicabile un veloce tagliando estivo, oppure si può fare un check fai da te accertandosi di controllare le variabili principali del corretto funzionamento del mezzo come ad esempio  il livello dell’olio e del liquido di raffreddamento del motore, le condizioni delle gomme e degli ammortizzatori.

La situazione complessiva

Considerando l’andamento generale della viabilità negli ultimi decenni, è risaputo che l’ultimo week-end di luglio ed ogni fine settimana di agosto, è previsto un traffico da bollino rosso o addirittura nero, soprattutto per chi viaggia in direzione sud. Al nord la situazione è più tranquilla (bollino giallo), ma il rischio ingorgo riguarda comunque le autostrade liguri, il Trentino Alto Adige in direzione Brennero e sopratutto in Friuli per chi viaggia in direzione Slovenia-Croazia.

Quasi pronti…

La scelte sulla data e sull’orario di partenza vanno strategicamente ponderate. Alla luce della situazione complessiva sul traffico, si consiglia di evitare di mettersi in viaggio durante i week-end da bollino rosso-nero e di spostare la partenza al lunedì o al giovedì. Se per ragioni varie e tempistiche da rispettare siete obbligati a partire il sabato o la domenica, una buona regola è farlo al mattino presto o alla sera, visto che le code si accentuano nella maggior parte dei casi tra le 9 e le 15.

Partenza….via

Per essere aggiornati sulla situazione della viabilità potete consultare il sito Autostrade per l’Italia, oppure chiamare il call center attivo 24 ore su 24 (840 04 21 21). In tal modo potrete anche localizzare gli eventuali incidenti  e i cantieri dove si stanno svolgendo i vari lavori di manutenzione. Altre preziose fonti di informazione possono essere da una parte la radio (RTL 102.5, Isoradio 103.3 e Radio Rai) o se amate le ultime forme di tecnologia ci sono a disposizione numerose applicazioni per cellulare. Un ultimo consiglio:  in caso di traffico intenso, considerate un itinerario alternativo (potrebbe tornare utile il tom tom o sistema di navigazione satellitare) ; a volte è meglio fare qualche km in più piuttosto che rimanere ore interminabili bloccati nel traffico.


Bimbi a bordo


bimbi-a-bordo

 

Quando si viaggia in auto con i bambini le parole d’ordine sono: sicurezza, comodità e organizzazione! Allora vediamo insieme alcuni consigli utili per semplificare la vita alle mamme e non far vivere al bambino il viaggio come un incubo.
LA SICUREZZA PRIMA DI TUTTO
L’uso del seggiolino in auto è un grande gesto d’affetto verso il vostro bambino e un’assunzione di responsabilità dovuta per la sua sicurezza. I seggiolini auto sono appositamente studiati per contenerlo, avvolgerlo e proteggerlo in modo specifico, secondo i massimi livelli di accoglienza e sicurezza. Per il Codice della Strada e la normativa europea, i nostri piccoli – dalla nascita fino al raggiungimento di 1,5 m di statura e con peso inferiore ai 36 kg – devono sempre viaggiare con un dispositivo di ritenuta omologato ed adeguato alle caratteristiche fisiche specifiche. In tal senso, il seggiolino deve essere scelto in base al peso del bambino seguendo i criteri del Cds, che prevede cinque diversi “gruppi di massa”.

Quando i bimbi sono molto piccoli, per ragioni di sicurezza viaggeranno nel sedile dietro e girati in senso contrario a quello di marcia.
Ecco allora che un consiglio da seguire è quello di dotarsi di alcuni appositi specchietti che, opportunamente sistemati, permettono alla mamma di controllare il piccolo senza doversi voltare o fare manovre pericolose o, ancora, spostare lo specchietto retrovisore in posizione sbagliata rispetto alla sua vera funzione.
Questi specchietti inoltre hanno diverse forme che divertono il bimbo mentre viaggia (carinissimi quelli a forma di orsetto!)

COMODITA’
Dopo aver garantito sicurezza e comodità al piccolo, pensiamo adesso anche alla comodità della mamma nelle operazioni di salita e discesa del bambino dall’auto. Non tutti sanno che esiste uno speciale seggiolino creato appositamente per facilitare il posizionamento del bambino in macchina. Si tratta di un modello girevole che permette alla mamma di mettere a sedere e assicurare il bambino in posizione frontale (si ruota infatti verso la portiera) per poi essere nuovamente ruotato nella posizione consona alla sicurezza!

ORGANIZZAZIONE E…GIOCO!
I viaggi in auto con i bambini, anche se un po’ più lunghi di quelli quotidiani, non devono diventare un incubo, né per il piccolo né per i genitori.
Ecco allora che è importante organizzarsi al meglio ed equipaggiarsi di tutto il necessario per superare possibili imprevisti.
E’ buona norma avere sempre con sè qualcosa che possa distrarre e divertire i bambini sia in caso di viaggi lunghi che in caso di code che potrebbero rallentare l’arrivo a destinazione.
La tecnologia ci viene ormai incontro in tutto e sono ormai piuttosto diffusi strumenti di car entertainement: lettori dvd portatili e piccoli schermi possono essere sistemati sulla spalliera del sedile davanti per permettere la visione ai passeggeri, mentre videogiochi e altri dispositivi mobili sono ormai pane quotidiano per i nostri figli.
Ma il vero progetto futuristico è rappresentato dai finestrini interattivi che possono visualizzare cartoni animati e filmati o funzionare da piattaforme di gioco per alcune applicazioni, direttamente sul vetro laterale della macchina. Sogno? Beh per il momento prototipo!
Un’idea più semplice, ma sempre vincente, è quella di portare uno dei giocattoli preferiti del bambino, collaudato per essere sempre di suo gradimento e che gli infonda la stessa sicurezza e serenità della sua cameretta dei giochi. E’ altrettanto importante, pero’, prevedere anche una novità che, in caso di malumore o noia, rappresenti un diversivo e catturi la sua attenzione… almeno per un po’!

 

Photocredit: gagilas

Viaggiare con Fido


196612_1021775873457_7988_n

Che sia un itinerario quotidiano, una gita fuori porta o il percorso verso la vostra meta vacanziera preferita, per fare un viaggio in auto sicuro e senza stress in compagnia del vostro amico a quattro zampe, basta adottare alcuni preziosi accorgimenti dettati dalla legge e dal buonsenso.

Cosa dice la legge.

L’articolo 169 del Codice Stradale – D.Lgs. 285/1992 – è molto preciso: “è vietato il trasporto di un animale domestico in condizioni da costituire impedimento o pericolo per la guida”. In altre parole: un singolo cane può viaggiare praticamente dove vuole, purché non sia di intralcio al guidatore.

Se si trasportano più animali è obbligatorio l’utilizzo di apposite gabbie o della rete di divisione tra vano posteriore e posto del guidatore. Chi trasgredisce è punibile con una multa fino a 311 euro e rischia la decurtazione di un punto dalla patente.

Consigli utili.

Assolti gli obblighi di legge, ecco altri principi generali per rendere confortevole al massimo il vostro viaggio insieme a Fido:

- innanzitutto, la familiarità del cane con gli spazi dell’abitacolo è fondamentale: fategli scoprire gradualmente l’ambiente interno dell’auto, dapprima facendolo salire lasciando le portiere aperte; poi un secondo step con le portiere chiuse e il motore acceso; ed infine provate con un primo viaggio di breve durata.

- nelle 6-8 ore che precedono la percorrenza è preferibile lasciarlo a digiuno

- evitate di accelerare o frenare bruscamente quando non ve n’è lo stretto bisogno.

- lasciate uno spiraglio di finestrino aperto per far circolare l’aria, ma evitate assolutamente di fare affacciare il cane al finestrino, visto che potrebbe causargli un’otite

- mantenete una temperatura più costante possibile all’interno dell’auto

- se il viaggio è lungo, ogni due ore fate una pausa per farlo sgranchire e abbeverarlo in tranquillità

- il cane percepisce le vibrazioni d’umore del proprio padrone quindi mantenete sempre un atteggiamento sereno durante la guida

- scegliete una colonna sonora rilassante

Mal d’auto: come fare.

Un inconveniente per il cane potrebbe essere il “mal d’auto”, causato dall’effetto del movimento sul labirinto dell’orecchio interno. Ma niente paura! E’ pura questione di abitudine e basterà andare per gradi: dapprima con viaggi brevi e rettilinei, e a poco a poco facendone di più lunghi con percorsi a curve. Altri amici a quattro zampe associano invece il viaggio in auto ad un’esperienza sgradevole, come ad esempio l’andare dal veterinario; in questo caso è necessario variare le mete delle vostre peregrinazioni: portatelo a scorrazzare al parco, dategli un premio e fategli conoscere nuovi ambienti.

Mettendo in pratica questo insieme di norme e buone abitudini, vi garantirete un viaggio in sicurezza e comodità: il vostro amico a 4 zampe ve ne sarà profondamente grato!


preventivo assicurazione auto preventivo assicurazioni moto preventivo assicurazione altri veicoli