Post taggati ‘inverno’

Come proteggere l’auto dal freddo


auto_combattere_gelo

L’inverno è la stagione della neve, del Natale, e delle serate sul divano a bere cioccolata calda. Ha tanti lati positivi, ma non si può dire che sia la stagione preferita delle nostre povere automobili che si sa, soffrono il freddo quasi quanto noi! Seguite questa breve guida di Dialogo per proteggere la vostra auto dal freddo, e eviterete non pochi problemi.

Naturalmente le auto moderne sono già attrezzate per reagire bene al freddo e alle intemperie, ma siccome la prudenza non è mai troppa è bene sapere quali sono gli errori da evitare e i consigli migliori per “resistere” alla brutta stagione.

Innanzitutto, nei periodi freddi il parabrezza dell’auto deve essere trattato con la massima attenzione. E’ abitudine piuttosto diffusa utilizzare il sale sul vetro per prevenirne il congelamento. Niente di più sbagliato! Il sale infatti se non si scioglie può graffiare il parabrezza e corrodere lo strato interno del vetro. Sconsigliatissimo anche l’uso di acqua bollente, meglio riscaldare il parabrezza lentamente evitando getti diretti di aria molto calma. E’ possibile utilizzare spray chimici per lo sbrinamento, purché non siano presenti scheggiature o crepe nel parabrezza. Il modo migliore per scongelare il parabrezza senza rischi rimane comunque quello classico: accendete il riscaldamento, aspettate qualche minuto e poi raschiate il ghiaccio con una spatola di plastica. Fastidioso, sì, ma è l’unico modo per togliere il ghiaccio dal vetro evitando inutili e più costosi rischi!

Un altro consiglio quando arriva la brutta stagione riguarda le candele. Molti non lo sanno, ma per facilitare l’avviamento a freddo dei motori a benzina sono necessarie delle buone candele: lo sapete che in commercio se ne trovano di adatte anche alle condizioni invernali? Il prezzo è leggermente più alto, ma i vantaggi sono ineguagliabili: con queste candele infatti vengono garantite le massime prestazioni dell’auto anche a basse temperature, e si usurano meno facilmente. Consigliatissime!

Importantissimo: non dimenticate di proteggere “i liquidi”, che sono la parte più vulnerabile di ogni auto. Tenete d’occhio il liquido detergente del lavavetro, perché se gela nei condotti vi sarà impossibile azionarlo e potrebbe provocare danni! Procuratevi un normale antigelo, e usatelo anche per quanto riguarda il liquido di raffreddamento del motore. L’antigelo è ottimo anche per essere utilizzato nelle serrature dell’auto, prevenendo le infiltrazioni di umidità che gelando potrebbero provocare dei blocchi.

Se dalle vostre parti di notte la temperatura scende parecchio sotto lo zero consigliamo inoltre di staccare i tergicristalli per evitare che si incollino al vetro. Per il prossimo inverno consigliamo anche di aspettare i primi freddi per lavare l’auto e poi passarla con la cera, che tiene lontana la ruggine che tende a formarsi più facilmente durante la stagione fredda (anche a causa del sale sparso sulle strade che potrebbe aggredire la carrozzeria della vostra auto).

In ultima cosa: consigliamo di acquistare un telo per auto. Utilissimo soprattutto per chi non dispone di box o spazi adeguati. In questo caso il telo dell’auto non protegge solo dal freddo, ma anche dal caldo, dalla resina degli alberi, dalla pioggia e dalle intemperie. In commercio ne esistono di sofisticati e semplici, adattabili a tutte le tasche e a tutte le esigenze.

L’ultimo consiglio, il più importante: nebbia, ghiaccio e neve possono compromettere la sicurezza di un viaggio in auto. Guidate sempre con prudenza, in qualsiasi stagione, e fate particolarmente attenzione d’inverno. Seguite i nostri preziosi consigli, e godetevi tutti i lati belli di questa stagione magica in piena sicurezza!

 photocredit: Elaborare

Winter is coming: è tempo di gomme da neve e catene!


gomme-invernali-640

Anche quest’anno l’inverno è arrivato e ha portato la solita dose di bellezza e problemi. Una delle incombenze che la stagione invernale comporta è l’utilizzo delle gomme invernali o delle catene da neve.

Ecco una miniguida sull’argomento che interessa, volenti o nolenti, tutti i guidatori.

GOMME INVERNALI O CATENE: UN DOVERE E NON SOLO UN PIACERE

L’uso delle gomme invernali e il possesso di catene da neve a bordo della vettura sono obbligatorie in svariate zone d’Italia, a partire dal 15 novembre fino al 15 aprile. Lo stabilisce la legge 120 del luglio 2010 che ha modificato il Codice della strada stabilendo che durante il periodo prestabilito i veicoli devono montare pneumatici invernali oppure, in alternativa, devono avere sempre a bordo catene da neve. L’automobilista che non rispetta l’obbligo deve pagare 84 euro di multa e può essere costretto dalle Forze dell’ordine a non proseguire il viaggio finché non si è rimesso in regola. Dunque catene e gomme da neve non sono solo un oggetto indispensabile per la nostra sicurezza, ma sono anche obbligatorie per legge.

GOMME INVERNALI O CATENE: COSA SCEGLIERE?

Montare gli pneumatici invernali è decisamente preferibile alle catene, dato che garantiscono sicurezza in tutta la stagione fredda e in caso di neve non richiedono di montare le catene. Un consiglio: per quanto la legge consenta di montare gli pneumatici invernali anche sulle sole ruote motrici è preferibile montare le gomme su tutte e quattro le ruote, poiché è recentemente emerso che, con solo due gomme sulle ruote anteriori, l’auto rischia di perdere la direzionalità posteriore in caso di curva.

COME FUNZIONANO LE GOMME INVERNALI?

La maggiore sicurezza di marcia delle gomme invernali si deve alle proprietà della miscela a base di silice, alla struttura specifica della carcassa e al disegno del battistrada, caratterizzato da incavi più profonde. Queste ‘lamelle’, su fondi innevati, trattengono uno strato di neve sulla ruota e sfruttano così il fenomeno fisico per cui l’attrito neve-neve è superiore a quello gomma-neve.

Il segno distintivo di uno pneumatico invernale è il simbolo con il fiocco di neve incorniciato dalla sagoma di una montagna, che si trova sul fianco esterno della ruota. Accanto alla marcatura, ovvero alle scritte indicanti la misure caratteristiche della gomma, deve necessariamente esserci anche la dicitura M+S (o MS, M/S, M-S, M&S), indispensabile per l’omologazione di ogni pneumatico per essere definito “invernale”.

E per quanto riguarda i costi? Costano in media circa il 20% in più di un treno di gomme estive di pari misura e caratteristiche. l costi variano da marchio a marchio, ma il consiglio è di non risparmiare troppo, perché c’è in gioco la sicurezza: il prezzo, infatti, è un buon indicatore delle doti tecniche della gomma.

…E INFINE LE CATENE

Per quanto riguarda le catene da neve la maggior parte degli automobilisti le considerano poco pratiche e scarsamente utili, e montarle è generalmente un’esperienza scomoda e faticosa per la maggior parte delle persone. Ecco qualche consiglio per rendere l’operazione più breve e semplice: innanzitutto dovete sapere che le ruote da “catenare” sono almeno due e devono essere quelle motrici (nulla vieta di porre le catene anche sulle altre ruote). È una buona idea montare le catene utilizzando dei guanti caldi ma non troppo imbottiti, e anche una torcia elettrica da tenere in macchina può essere molto utile, insieme ovviamente al giubbotto catarifrangente in caso di montaggio imprevisto!

Insomma, sentitevi liberi di scegliere il mezzo più adeguato per salvaguardare la vostra sicurezza durante il lungo e freddo inverno, e occhio alle multe!

 photocredit:  Gomme Termiche

preventivo assicurazione auto preventivo assicurazioni moto preventivo assicurazione altri veicoli