Più sicuri su strada grazie alle App


AppSicurezza_460

Sicuramente le applicazioni mobile non ci offrono solo divertimento e svago: in molti casi sono utili per le attività quotidiane e nelle occasioni pratiche della vita.

E in alcuni casi possono persino dare un contributo per la sicurezza stradale.

Correre su strada è sicuramente un’esperienza più gratificante rispetto alla corsa su tapis roulant in casa o in palestra. Ma comporta anche vari pericoli quando parliamo di strade trafficate. “SmanApp” è un’applicazione che avvisa gli automobilisti della presenza di un atleta sulla loro strada. Come? Anzitutto, l’app deve essere installata da entrambe le parti: il corridore attiva l’app e avvisa tutti gli automobilisti nelle vicinanze della propria presenza sull’asfalto; dal canto suo, chi guida riceve un alert sonoro.

L’app non è utile solo per i podisti: anche i pedoni o i disabili possono avvisare chi sta intorno del proprio attraversamento entro un raggio di 250 metri. Può essere utile anche agli automobilisti: ad esempio a chi si trova in sosta di emergenza e deve segnalare di essere fermo in mezzo alla strada; così si possono ridurre gli incidenti dovuti alla distrazione durante la guida.

info-scadenze

L’app ricorda anche le scadenze più importanti, come il rinnovo della patente, la revisione dell’auto, la scadenza del bollo e dell’RCA. Per lo sportivo su strada inoltre conteggia il tempo e i chilometri percorsi.

Come sappiamo la tecnologia purtroppo può essere causa di incidenti stradali, come nel caso dell’invio di messaggi mentre si è alla guida: secondo un sondaggio dell’associazione “Road Charity Brake” sul fenomeno del texting, 4 automobilisti su 10, fra i 18 e i 24 anni, inviano/leggono messaggi alla guida.

Ma la soluzione può venire dalla stessa tecnologia: Apple ha depositato un brevetto per un’app che blocca in automatico la possibilità di comporre, inviare e ricevere messaggi e email mentre si è alla guida. Attraverso rilevazioni da sensori come GPS, accelerometro e fotocamera del cellulare, sarà possibile inibire queste funzioni.

Anche la famosa app mobile Waze, che fornisce informazioni sul traffico real time grazie alle segnalazioni degli utenti, è dotata di un sistema che è in grado di riconoscere quando l’utente sta digitando un messaggio mentre guida.

waze

L’80% degli incidenti avvengono sullo stesso 20% di strade: “SA Free” è un’app che dà la risposta a questa statistica. Quest’app fornisce una mappatura dei punti più pericolosi delle strade, detti “punti neri”, e invia un segnale di allerta allo smartphone del guidatore quando si avvicina a queste zone ad altissimo rischio incidenti.

sa_free_app

Inoltre dall’app è possibile compilare digitalmente il CID di constatazione amichevole, arricchendolo con foto e inviandolo in tempo reale all’assicurazione. Poi, al rinnovo della polizza assicurativa, si può compilare anche il Modulo Ispezione Veicolo fornendo così alle Compagnie assicurative le foto e le condizioni del mezzo.

Tutte queste applicazioni sono gratuite e disponibili su iOS e Android!


Condividi!

27 gennaio 2015  |  Sicurezza Stradale, Tecnologia

I Commenti sono chiusi.

preventivo assicurazione auto preventivo assicurazioni moto preventivo assicurazione altri veicoli