Novità dal Salone di Ginevra 2015


Ginevra_460 Il Salone di Ginevra, giunto alla sua 85^ edizione, non ha mancato di riservare anche per quest’anno emozionanti novità per gli appassionati delle quattro ruote. Ad esempio, per quanto riguarda Suv e Crossover i dati parlano chiaro: in Italia le vendite sono cresciute del +5,3% (il 20% del mercato mondiale nel 2014). Per questo, non sono mancate novità riguardanti le auto rialzate da terra.

Degne di nota sono state la Q7 e-tron quattro di Audi, esempio di ibrido diesel ed elettrico che consente di raggiungere una potenza combinata di 373 cavalli e un’autonomia in modalità elettrica di 56 Km. Un esemplare unico è poi la Jeep Renegade Hard Steel, nata dalla collaborazione di Jeep, Mopar e del Centro Stile FCA, per il suo carrello uguale al posteriore e contenente gli altoparlanti audio e per questo definito “entertainment station”. L’impianto ha suonato in anteprima proprio alla manifestazione elvetica. 2015-jeep-renegade-steel-3

Seat ha scelto il Salone per esordire col suo primo SUV, modello 20V20, che stupisce per il suo concept molto lungo coi suoi ben 465 cm, dimensioni che si rispecchiano anche nello spazio ampio a bordo e nel bagagliaio con capienza di 600 litri. I riflettori si sono puntati anche sul segmento supercar. Le più attese di questo Salone di Ginevra sono state la Ferrari 488GTB e la seconda generazione dell’Audi R8. La Ferrari 488GTB ha sicuramente vinto per bellezza ed eleganza, ma l’ultima berlinetta V8 a motore centrale vanta anche un valore di coppia molto superiore rispetto al passato, una potenza massima di 670 cavalli e velocità massima di oltre 330 km/h. ferrari L’R8 di Audi, prodotta in soli 99 esemplari, esprime nel design tutta l’aggressività e la potenza del modello, con un muso affilato e i fari laser con profondità doppia rispetto ai fari full Led, che producono un fascio laser blu con una lunghezza d’onda di 450 nanometri. Come hanno spiegato i tecnici tedeschi, si tratta una luce ideale per l’occhio umano perché permette al conducente di percepire al meglio i contrasti riducendo l’affaticamento. Inoltre, un sistema di telecamere e sensori riconosce le altre auto e attua uno “spegnimento selettivo” degli abbaglianti.

Al Salone non è mancata Peugeot, che ha presentato ben 20 modelli con motori che si distinguono per la riduzione di CO2. In particolare, la versione a bassissimi consumi della Peugeot 208 con 79g/km di CO2 diventa il veicolo termico più risparmioso del mondo. peugeot_208 Un tratto comune alla maggior parte delle auto è stato il marchio Pirelli: molte case automobilistiche hanno infatti scelto gli pneumatici a firma italiana da far calzare alle proprie vetture. Pirelli si è distinta ancora una volta nel campo dell’innovazione presentando la nuova tecnologia “Seal Inside” che rende la gomma “auto riparante” che grazie a un mastice sigillante impedisce la fuoriuscita d’aria in caso di forature fino a 4 mm, consentendo al conducente di poter proseguire la marcia senza quasi neanche accorgersi di aver forato. sealinside Appuntamento al prossimo anno sempre a Ginevra per scoprire cosa ci riserverà il mondo motori in termini di innovazione, potenza e rispetto per l’ambiente!


Condividi!

30 marzo 2015  |  News, Tecnologia

I Commenti sono chiusi.

preventivo assicurazione auto preventivo assicurazioni moto preventivo assicurazione altri veicoli