Le soluzioni delle auto Mercedes per la sicurezza alla guida


mercedes_460

Mercedes ha partecipato all’ultima Disruptive Week 2014 tenutasi a fine aprile, una serie di manifestazioni milanesi dedicata ai temi dell’Internet of Things e sul modo in cui la tecnologia può concretamente migliorare la nostra vita.

Infatti, se in passato il mondo automotive si è concentrato principalmente sul miglioramento delle prestazioni dei veicoli, negli ultimi anni il settore si  è impegnato soprattutto nella ricerca di nuove soluzioni tecnologiche da installare a bordo delle auto, per rendere le automobili sempre più confortevoli e connesse.

In quell’occasione Mercedes ha presentato 5 soluzioni importanti.

Allergy-friendly. Le automobili Mercedes vengono costruite con materiali (inserti, pulsanti, tasti) testati per le allergie da contatto. La casa automobilistica è infatti l’unico brand che può vantare la certificazione come Marchio di Qualità dal Centro Europeo per la Ricerca sulle Allergie (ECARF, European Centre for Allergy Research Foundation). Non solo: un team di ricerca per la qualità dell’aria nell’abitacolo lavora costantemente per garantire che i materiali utilizzati risultino piacevoli anche all’olfatto.

Attention assist. È un sistema che registra e analizza i movimenti dello sterzo del guidatore creandone un profilo personalizzato e in base a questo è in grado di rilevare anomalie nella guida che possono denotare sonnolenza o disattenzione. Ai primi sintomi di stanchezza il sistema avverte il guidatore con segnali ottici e acustici, che lo invitano a fare una pausa. Il livello di attenzione del guidatore è costantemente monitorato e reso visibile sul display nell’abitacolo tramite un grafico a barre colorato in cinque livelli. Quando scatta l’allarme, sul display appare una tazza di caffè e viene emesso un segnale acustico. Il sistema rimane attivo nell’intervallo di velocità dai 60 ai 200 km/h ed è possibile comunque impostare un livello personalizzato di sensibilità della strumentazione, regolandone a piacimento la soglia.

Attention_Assist

Abbiamo già parlato di questo sistema in un articolo precedente: anche Mercedes si adeguerà all’implementazione di questo dispositivo in grado di effettuare automaticamente una chiamata ai soccorsi in caso di incidente grave.

Questo sistema  è pensato per migliorare la visibilità di notte e in caso di traffico intenso in senso opposto, senza ricorrere all’uso degli abbaglianti. Si basa su una telecamera che riprende la strada illuminata da un proiettore a raggi infrarossi antiriflesso e invia l’immagine in greyscale al display: così è possibile riconoscere tempestivamente eventuali ostacoli o veicoli poco illuminati e individuare meglio il tracciato. Ma non solo: grazie alla speciale funzione di riconoscimento dei pedoni tramite calore corporeo, il sistema è in grado di individuare la presenza di persone e animali sulla carreggiata entro un raggio d’azione di 200 metri e lo segnala sostituendo automaticamente la visualizzazione del tachimetro con un’immagine nitida della strada in cui sono evidenziati gli ostacoli.

Nightview

Mercedes non è solo leader in questa ricerca dell’innovazione, ma anche nel campo di un segmento in continuo sviluppo come il car sharing, col servizio Car2Go.

Con questi sistemi, la casa automobilistica tedesca guarda al futuro offrendo auto sempre più sicure, eco-friendly e connesse!


Condividi!

29 giugno 2015  |  Tecnologia

I Commenti sono chiusi.

preventivo assicurazione auto preventivo assicurazioni moto preventivo assicurazione altri veicoli