Incentivi per le auto ecologiche


23.365 - Money

Il green trova una nuova arma a suo favore, ma in realtà a favore di tutti, grazie agli incentivi statali destinati a chi sceglie di muoversi con mezzi a basse emissioni. Tale decisione è stata promulgata grazie alla conversione in legge del decreto sviluppo 83 che va a dare nuova linfa al mercato automobilistico con incentivi monetari ad aziende e privati che decidono di rinnovare le auto.

 

Come sempre accompagnato da polemiche, il bonus destinato ai nuovi veicoli in circolazione può invece rappresentare un vero e proprio punto di partenza per chi intende cambiare auto a favore di una scelta più consapevole per noi stessi e per l’ambiente.

 

Ma come funzionano questi incentivi? Quali sono le vetture che si possono acquistare?

 

Gli incentivi variano per categorie di richiedenti, in quanto per i liberi professionisti è necessaria la rottamazione di un veicolo che deve essere stato immatricolato almeno 10 anni prima, mentre per quanto riguarda i privati cittadini non vi sono vincoli di questo genere. Il contributo singolo ammonterà al massimo a 5000 euro per veicolo per una somma totale stanziata pari a 140 milioni di euro, suddivisa per i tre anni di erogazione (2013/2014/2015). L’importo varierà in base alle emissioni del veicolo ma con una cifra di partenza pari a 1800 euro.

 

Le vetture acquistabili sono molto varie. Non ci si deve far ingannare dalla dicitura auto ecologiche, visto che all’interno della legge sono previsti incentivi per auto elettriche, ibride a GPL e metano con diversi importi disponibili ed erogabili. Insomma svariate possibilità che possono accontentare tutte le esigenze sia a livello estetico che di potenza del motore. L’unico limite che si deve rispettare è quello relativo al livello di emissioni registrato in fase di omologazione che deve rientrare all’interno dei parametri stabiliti dalla legge. Per i veicoli totalmente elettrici o ibridi sono previste agevolazioni più ingenti vista la ridotta quantità di sostanze tossiche immesse nell’atmosfera che li rendono la vera frontiera automobilistica green del futuro.

 

 

 photocredit Mauro Quercia via Compfight

Condividi!

29 ottobre 2012  |  Ecologia e Risparmio  |  ,


I Commenti sono chiusi.

preventivo assicurazione auto preventivo assicurazioni moto preventivo assicurazione altri veicoli