15 Commenti


  1. sono assicurato da voi,chiedo gentilmente di fa mi
    sappere quale sara la mia prossima polizza,
    é quanto vi devo per rinnovarla.

  2. dialogoaperto

    ciao, hai provato a chiamare il call center al numero verde 800 066 800?
    i nostri colleghi del call center dovrebbero darti tutto il supporto necessario!

  3. Ho stipulato polizza della mia autovettura immatricolata autocarro con GLOBAL POINT(Agenzia di Intermediazione Assucurativa)e nel ritirare il certificato di assicurazione mi sono accorto che il nominativo del contraente non è il mio mà bensi quello di una società a responsabilità limitata.Tutto ciò è normale oppure devo preoccuparmi?E se un domani decidessi di richiedere l’attestato di rischio,come la mettiamo?

    • Salve Roberto, per rispondere alla tua domanda abbiamo dovuto chiedere ad alcuni colleghi ed ecco la tua risposta!

      L’attestato di rischio segue il proprietario dell’auto e non il contraente, quindi controlla quale p la situazione nel tuo caso, se il proprietario sei tu non ci saranno problemi.

      Bisogna però capire se questa Srl di cui parli è stata richiesta da te come contraente – in caso negativo ti suggeriamo di farti cambiare la polizza, in quanto il contraente è l’unico responsabile dell’assicurazione a cui vanno riconosciuti oneri e onori (quindi in caso di sinistri rimborsi o rivalse): per l’assicurazione il contraente è l’unico soggetto con cui si ha rapporto.

      Facci sapere come risolvi il tutto, e continua a seguirci su Dialogo Aperto!

  4. caro roberto pure io ho stipulato la stessa polizza tua
    e comr a me anche a te ti è stato spiegato prima come funzionava
    è tariffa fissa intestata a società per darti la possibilità di spendere poco
    questa convenzione ti da ugualmente la possibilità di maturare il bonus malus
    io mi trovo molto bene sono professionali e seri

  5. Salve. Volevo sapere se è possibile modificare gli importi da garantire in alcune polizze… se si volevo sapere entro quanto tempo prima della scadenza della rata bisogna comunicarlo alla compagnia assicuratrice e se il discorso vale per tutte le polizze (polizza RC auto, Polizza conducente, oneri concessori, verde urbano, RC verso terzi, ecc…) o solo su alcune di esse.. Grazie.

  6. Salve Lucia, purtroppo non è possibile modificare gli importi da garantire in corso di polizza, ma solo in fase di rinnovo. Una volta scaduto l’anno di assicurazione, potrai variare gli importi della tua polizza.

  7. Buonasera, ho un quesito :, mio padre ha acquistato qualche anno fa un fuoristrada usato che ha intestato a lui ed a me mentre a livello assicurativo la polizza è intestata solo a lui……mi chiedevo : rischio qualcosa se lui incappa in un incidente ?
    In altre parole : potrei essere chiamato a pagare qualcosa o ritenuto responsabile di qualcosa, anche se lo guida sempre e solo lui, solo per il fatto che sono comproprietario del mezzo ?
    Grazie

  8. Salve Stefano, nessun timore, non ci saranno ripercussioni in caso di un incidente di suo padre. Se la polizza assicurativa è intestata solo a lui, ogni aspetto relativo all’eventuale incidentistica sarà sempre e solo a capo di suo padre.

    Anche in caso di responsabilità penale oltre a quella civile, la responsabilità è del conducente perchè è legata alla persona che ha commesso il reato, non al mezzo con il quale lo si è compiuto.

  9. SONO UN DIPENDENTE DI UNA AZIENDA CHE PER 30 ANNI HA GUIDATO UNA MACCHINA AZIENDALE. ORA HO LA NECESSITA’ DI STIPULARE UNA POLIZZA PER L’ACQUISTO DI UNA VETTURA. PREMETTO CHE SONO ANCHE UN MOTOCICLISTA DA CIRCA 8 ANNI.
    COME POSSO OTTENERE UN INGRESSO MIGLIORE DEL GRADO 14?
    POSSO CHIEDERE ALL’AZIENDA CHE MI FACCIA RILASCIARE UN CERTIFICATO DI RISCHIO DALLA ASSICURAZIONE DELLE VETTURE AZIENDALI? PERCHE’ DEBBO ESSERE PENALIZATO ALLA 14 CLASSE? EPPURE NON HO AVUTO MAI INCIDENTI, NEANCHE CON LA MOTO!

  10. Salve Luigi, situazione la tua davvero particolare. A nostro avviso potresti beneficiare dei benefici della Bersani ed adottare la classe di merito di un familiare a classe più bassa – moglie, figli?

    Questa purtroppo sembra essere l’unica soluzione, a meno che non ci siano soluzioni interne con la compagnia di assicurazioni della flotta aziendale per la quale hai lavorato, che sicuramente ti avrà inserito tra gli autisti abilitati alla guida. Potresti provare a tentare questa strada, ma se hai in casa una classe di merito più bassa puoi risolvere più velocemente.

  11. salve ho una domanda un po particolare sto per aquistare un auto nuova in comproprietà con mia madre che ha la classe di merito 1.l’assicurazione sarà anch’essa coentestata o risulterà solo il nome dia mia madre?
    se la stessa assicurazione sarà coentestata se faccio in seguito il passaggio di proprietà da mia madre a me potrò usufruire della sua classe di merito (io faccio parte di un altro nucleo familiare.grazie attendo vostra risposta).capricars@libero.it .Salvatore

  12. Buongiorno Salvatore, grazie per il commento – non sarà necessario fare tutte queste manovre, la cosa è più semplice di così. Se sei nello stato di famiglia insieme a tua madre prendi automaticamente la sua classe di merito, quindi l’assicurazione sia intestata a te che a lei o a entrambi farà riferimento sempre alla stessa classe di merito, e non saranno poi necessari passaggi di proprietà che, tra l’altro, sono anche costosi.

  13. io avrei una domanda due giorni fa’ ho appena urtato un’auto io non sono d’accordo a fare l’assicurazione se lei presenta denuncia presso la mia assicurazione che succede? io sto anche cambiando agenzia assicurativa quindi lei presente la denuncia alla vecchia mia assicurazione cosa succede?

  14. Salve Antonella – non conosciamo i dettagli dell’incidente ma in generale noi suggeriamo di fare il CID e la constatazione amichevole di incidente, ma se effettivamente i danno sono di lievissima entità ti conviene giungere a un accordo con l’altra parte (riparazione danno a tue spese) piuttosto che perdere classi di merito e pagare di più di assicurazione nei prossimi anni.

    Se però l’altra parte ha già presentato denuncia alla sua assicurazione allora la procedura di indennizzo diretto è partita e a questo punto ti suggeriamo di procedere anche tu con la denuncia di sinistro presso la tua assicurazione, ed attendere le perizie per stabilire di chi sono le responsabilità dell’incidente e di che valore saranno gli indennizzi.

    Circa il cambio di assicurazioni, non è cosa di cui devi preoccuparti. Penseranno a tutto la tua vecchia e nuova assicurazione (speriamo sia Dialogo!), che si passeranno tutti i carteggi in merito. La pratica verrà seguita dall’assicurazione che ti copriva al momento dell’incidente, anche se nel frattempo hai cambiato.

    In bocca al lupo!

preventivo assicurazione auto preventivo assicurazioni moto preventivo assicurazione altri veicoli