Cassazione: Non è Sequestrabile l’Auto Non Appartenente al Conducente Ubriaco


Tra le ultime novità in tema di legislazione sul Codice della Strada, c’è una recente sentenza della Corte di Cassazione che attesta che “Non è sequestrabile l’auto aziendale anche se il conducente è ubriaco”.

tribunale

Con la sentenza n. 20093 depositata il 26 maggio 2010 la IV Sezione penale della Suprema Corte di Cassazione ha annullato un provvedimento restrittivo adottato dal Tribunale del Riesame di Vicenza per confiscare un’automobile guidata dal legale rappresentante di una società (a cui il veicolo era intestato) in evidente stato di ebbrezza.

Il Supremo Collegio esclude la possibilità del sequestro del veicolo nel caso in cui l’automobile appartenga a una persona estranea al reato. La natura afflittiva della confisca nella responsabilità civile, che trascende le esigenze di sicurezza, rende infatti impossibile l’uso della misura.

Un’inversione di marcia, è il caso di dire, visto che lo stesso tribunale con la sentenza 10688 dello scorso 18 marzo avevano dato il via libera al sequestro dell’auto guidata sotto gli effetti dell’alcool anche se non appartenente al guidatore ma utilizzata in leasing.

Allora il Supremo Collegio affermò che, per l’ipotesi del leasing, il bene anche se non è di proprietà “appartiene al soggetto al quale è stata attribuita la materiale disponibilità del bene stesso“. Cosa che di fatto esclude i terzi, ed una decisione che ha portato a discordanze tra i cittadini e sui giornali. Qual’è la vostra opinione a riguardo? Aspettiamo il vostro punto di vista sulla questione!


Condividi!



I Commenti sono chiusi.

preventivo assicurazione auto preventivo assicurazioni moto preventivo assicurazione altri veicoli