Campagna di Prevenzione contro le Stragi del Sabato Sera da Nettuno


saturday-night-feverRicordate il film “La Febbre del Sabato Sera“, che ha decretato il successo di John Travolta nella parte di Tony Manero, il leader di un gruppo di ragazzi di Brooklyn (all’epoca, nel 1979, solo una periferia di New York) con l’ambizione di diventare delle star delle discoteche della nuova scena disco music di New York?
Il film, oltre alle luci e pallettes delle discoteche, mostrava drammi generazionali giovanili dell’epoca, che si verificavano tra i protagonisti del film diretto da John Badham, anche con conseguenze mortali.

Nulla però in confronto con i drammi generazionali giovanili che viviamo adesso in Italia, tra i quali sicuramente al numero uno sono da annoverare le “stragi del sabato sera“, che vedono tantissimi giovani morire in incidenti stradali nelle notti del fine settimana, dopo una notte tra amici ballando in discoteca, soprattutto a causa di abusi con alcol e droghe.

In Italia, secondo l’Istat, i morti su strada sono quasi 6 mila all’anno con oltre 300 mila feriti, in media più di 18 morti e 800 feriti al giorno. Meno dell’1,5% dei decessi annuali che si verificano in Italia avvengono su strada, ma tra i 15 e i 24 anni questa proporzione sale oltre il 40%, costituendo la prima causa di morte in questa fascia d’età. E i dati purtoppo sono sempre in aumento; una vera e propria “epidemia del sabato sera“.

Sono tante le iniziative sia nazionali che locali, queste ultime ad opera sia di comuni che di associazioni, che cercano di sensibilizzare i giovani riguardo questo argomento, e spesso abbiamo annunciato iniziative di successo dal nostro blog. Oggi vi presentiamo un’iniziativa avviata dal comune di Nettuno, in provincia di Roma, che lancia una nuova campagna di sensibilizzazione contro le stragi del sabato sera proprio ispirandosi a John Travolta e al film culto del mondo delle discoteche. Eccovi qui di seguito la locandina della campagna.

drink-or-drive

Come riporta la campagna del comune di Nettuno, che invita chi frequenta le discoteche a bere responsabilmente e guidare con prudenza, “Se rimani sobrio, rimani vivo“. L’annuncio riporta a grandi titoli neon “Staying Alive“, dal titolo di una delle canzoni più popolari della colonna sonora del film realizzata dai Bee Gees, e anche titolo del sequel del film, che segue Tony Manero nel 1983 e lo vede passare dalle discoteche a diventare una star teatrale dei musical di Broadway.

La campagna del comune di Nettuno colpisce nel segno mostrando la vittima di un incidente dal sabato sera non solo vestita come il personaggio interpretato da John Travolta, ma anche tragicamente rievocando una delle “mosse” da ballo più famose di Tony Manero.

Riuscirà questa campagna a sensibilizzare il popolo della notte verso un consumo più moderato di alcol e soprattutto verso una maggiore prudenza e sicurezza alla guida? Noi speriamo di si, e nel frattempo diamo un bel voto di preferenza a questa campagna per la sua creatività.
Voi che ne pensate? Commentate!


Condividi!


I Commenti sono chiusi.

preventivo assicurazione auto preventivo assicurazioni moto preventivo assicurazione altri veicoli