Audi lancia il manuale interattivo


audi

Una volta esisteva solo in formato cartaceo e veniva sistemato nel cruscotto dell’auto dove rimaneva a prendere la polvere fino a quando qualche imprevisto malfunzionamento ne richiedeva la consultazione, di solito senza sortire grandi risultati; negli ultimi anni qualche casa automobilistica ha iniziato a fornirlo in formato digitale o consultabile direttamente dai comandi dell’auto, senza ottenere grandi miglioramenti in termini di usabilità…
Di cosa stiamo parlando? Del libretto delle istruzioni della vostra automobile!
Tante cose sono cambiate nella vostra automobile negli ultimi 20 anni, ma il libretto è rimasto tale e quale: una lista di istruzioni e descrizioni molto formali e fredde.
Sarebbe bello se nell’era dello smartphone qualcuno pensasse a rendere “smart” anche il goffo libretto delle istruzioni… ebbene, finalmente qualcuno l’ha fatto. Ci riferiamo ad Audi, la casa automobilista tedesca che di recente ha concepito un’interessante soluzione per tutti quelli che adorano la propria auto, ma adorano un po’ meno tentare di cambiarne l’olio.

Per tutti i proprietari di Audi A1 e A3 il manuale del futuro è già arrivato: si tratta di una applicazione per sistemi iOS, sviluppata da Metaio (fra i più noti framework per realizzare applicazioni che fanno uso della realtà aumentata). L’app permette di puntare la fotocamera del proprio smartphone su 300 parti dell’automobile: manopole, bottoni, persino pezzi di motore che vengono riprodotti chiaramente e in alta definizione sullo schermo del telefono. Non c’è bisogno perciò di ricercare manualmente il nome della parte dell’auto interessata (nome che, per i meno esperti di meccanica, potrebbe anche non essere conosciuto), il sistema riconosce direttamente la parte inquadrata, la identifica e fornisce le informazioni collegate. Questo è appunto il concetto di realtà aumentata: l’arricchimento di elementi reali con informazioni aggiuntive registrate in una applicazione.
Il riconoscimento delle immagini in 2 e 3 dimensioni avviene in tempo reale attraverso lo streaming, e questo significa anche che un utente non avrà mai la necessità di scaricare aggiornamenti per espandere i contenuti, dal momento che i contenuti non cambiano finché non cambia l’automobile.
Nel caso del manuale di Audi, Metaio ha semplicemente creato un tipo di interazione che corrisponde al più semplice dei gesti: guardare, inquadrare un oggetto fisico e ricevere immediatamente una definizione e una risposta. E proprio a questo proposito, i software Metaio puntano ben oltre il mondo dell’automobile, almeno stando a quanto ha dichiarato un portavoce dell’azienda: “ Certo, desideriamo continuare questo rapporto collaborativo con Audi e altri partner del settore automobilistico, ma abbiamo già afferrato il potenziale dell’ideazione di manuali interattivi per quasi tutti i settori”. Non a caso l’azienda ha sviluppato recentemente anche un catalogo interattivo per Ikea che ha avuto grandissimo successo: permette infatti di simulare l’inserimento di un mobile nell’arredamento di casa propria. Utile ma anche divertente.
Speriamo che il manuale d’istruzioni intuitivo e interattivo non si limiti solo ai modelli più avanzati di Audi, ma diventi presto una comodità accessibile a tutti gli automobilisti. Intanto, possiamo sempre continuare a fare affidamento al caro libretto delle istruzioni, magari rispolverandolo ogni tanto e non solo nelle situazioni di emergenza.

 

photocredit: Audi

 

 


Condividi!

8 ottobre 2013  |  News, Tecnologia  |  ,


I Commenti sono chiusi.

preventivo assicurazione auto preventivo assicurazioni moto preventivo assicurazione altri veicoli